A Caterina Simonsen il Premio “Leggi in Salute'”

Premio letterario intitolato ad Angelo Zanibelli

(ANSA) – MILANO, 10 OTT – Col suo libro Respiro dopo Respiro ha vinto la terza edizione del Premio letterario Leggi in Salute – Angelo Zanibelli, Caterina Simonsen, la giovane gravemente malata e al centro di un caso mediatico nel 2013 per via delle ingiurie ricevute sul web dopo aver postato sul suo profilo social frasi a favore della sperimentazione animale. A Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata di Francia a Roma, la proclamazione, nel corso di una serata con la partecipazione del Sottosegretario al Ministero della Salute, On. Vito De Filippo, in qualità di Giurato D’Onore, e dell’Ambasciatrice di Francia, Catherine Colonna. Quello intitolato a Zanibelli, il direttore Comunicazione e Relazioni istituzionali di Sanofi Italia (che ha promosso il Premio letterario) scomparso alcuni anni fa, si rivolge a tutti gli autori di libri, saggi, o manuali che abbiano come argomento la salute o la sanità. Respiro dopo Respiro (Piemme edizioni) è la storia di Caterina Simonsen: quattro malattie rare, per le quali non c’è cura, la costringono attaccata a un respiratore per diverse ore al giorno e a ripetute visite in ospedale. Nonostante questo o, forse, proprio grazie a questo, ha trovato il coraggio di raccontare la sua storia, prima con video pubblicati online e poi nel libro premiato, che parla anche degli attacchi subiti a causa del suo impegno per la ricerca scientifica e a favore della sperimentazione animale. Gli altri quattro finalisti erano Federico De Rosa Quello che non ho mai detto (Edizioni San Paolo), Michele Farina Quando andiamo a casa? (Rizzoli), Martina Fuga Lo zaino di Emma (Mondadori Electa), Franco Mandelli Curare è prendersi cura (Sperling & Kupfer).

Annunci